Il packaging design si colora di…

By 5 Novembre 2020
Print Friendly, PDF & Email

Il colore è il primo elemento che cattura lo sguardo dei consumatori influenzandone le scelte d’acquisto. Come e perché scegliere determinati colori e sfumature per un packaging?

La Psicologia dei Colori raccoglie in sé l’ampio ventaglio delle emozioni associate ai singoli colori, così potenti tanto da inviare stimoli visivi alla mente umana che reagisce con stati d’animo e comportamenti singolari.

Questa teoria è strettamente legata al marketing e allo studio dei comportamenti d’acquisto dei consumatori, influenzata dal contatto e dall’esperienza vissuta con il packaging design in maniera del tutto inconsapevole.

Avere un ottimo prodotto, oggi non è sufficiente. Per poter competere sul mercato è necessario concentrarsi sulle strategie di marketing e comunicazione e in particolar modo sulla progettazione del packaging.

Il funnel di vendita parte proprio dalla fase di ideazione e creazione del packaging. Occorre concentrarsi sulla forza empatica e attrattiva, essenziale per conquistare il cuore dei consumatori, mantenere l’attenzione sul prodotto e convincerlo a completare l’acquisto.

La scelta del colore adatto al packaging

La selezione della giusta palette di colori per la realizzazione di un packaging design dipende principalmente da cinque fattori:

  1. Identità del brand.
    Il colore deve rispecchiare l’identità, la personalità, i valori e la promessa del marchio.
    Questo consentirà una più immediata associazione colore-brand e la futura memorabilità del prodotto.
  2. Obiettivo e messaggio da trasmettere ai consumatori.
    Il colore del packaging design deve saper lanciare il messaggio che l’azienda intende trasmettere al pubblico. Risulta importante anche osservare e monitorare le scelte dei competitor per comprendere il “tono” della comunicazione non verbale più adatto a un determinato argomento.
  3. Prodotto.
    Il colore deve essere coerente con le caratteristiche e la destinazione d’uso del prodotto che andrà a custodire e rappresentare sul mercato.
  4. Segmento di pubblico da coinvolgere.
    Il colore del packaging consente alle aziende di individuare e definire il proprio target di destinazione. Precisi studi sociali e culturali confermano che:
    • I bambini sono attratti da colori vivaci, saturi, allegri e luminosi che trasmettono gioia e eccitazione. Tuttavia, ai prodotti per l’infanzia sono legati anche il celeste e il verde acqua pastello, perché donano un senso di leggerezza, innocenza e freschezza.
    • Le donne mature sono attratte da colori neutri, sobri, classici ed eleganti.
    • Le adolescenti amano le varietà del rosa e i colori glitterati. Sono anche attratte dalle confezioni gialle legate al mondo della
    • Gli uomini dal gusto classico prediligono le tonalità che vanno dal blu scuro al blu marina, poiché trasmettono sicurezza, affidabilità e solidità.
    • I consumatori più eleganti sentono il richiamo del nero e preferiscono packaging raffinati, in quanto cercano solo prodotti d’eccellenza.
    • Il segmento ecofriendly è attratto dal verde, il colore del permesso, che comunica sicurezza nel consumo e attenzione all’ambiente.
    • Le famiglie e le donne in genere sono attratte da colori pastello che trasmettono morbidezza e calore: beige, rosa e pesca. Infine il bianco, colore che accomuna tutte le generazioni, perché è minimal e indica purezza, semplicità, trasparenza e professionalità.
  1. Contesto sociale, culturale e storico del mercato di riferimento.
    Ogni popolazione ha storia, tradizioni, stili di vita e culture differenti, di conseguenza anche il significato dei colori cambia. È necessario prestare molta attenzione nella scelta di determinati colori per pack da distribuire nei diversi Paesi del mondo.

Puntare al giusto colore del packaging consente di aumentare la riconoscibilità del brand e raggiungere un posizionamento strategico sul mercato. Così come dimostrato da uno studio condotto dell’Università di Loyola di Chicago, secondo cui il colore del packaging incrementa la riconoscibilità del marchio dell’80%, poiché un colore ben studiato produce un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza e resta più facilmente impresso nel cervello umano.

 

La psicologia dei colori applicata al packaging

Riflettendo sui significati dei colori e sul perché alcuni brand ne prediligono alcuni piuttosto che altri, sorge spontanea una domanda:

“Come mai molte compagnie aree usano il blu come colore dominante nella loro visual identity e comunicazione?”

La risposta è da ricercare nei significati e nelle emozioni che i colori suscitano nelle menti umane.

Rosso

Primario e passionale, il rosso è il colore dell’amore, dell’energia, della passione e della forza.

Vestire di rosso un prodotto significa conferirgli carisma, visibilità, romanticismo e sensualità; sensazioni che conquistano immediatamente lo sguardo e l’attenzione del potenziale acquirente, stimolandone i sensi.

Nero

Potente, autoritario, misterioso ed elegante. I packaging color nero comunicano un prodotto prelibato dal costo elevato. L’accostamento a un altro colore comporta cambiamenti nel messaggio da lanciare:

  • l’oro e l’argento aggiungono alla confezione un tocco di raffinatezza ed eleganza;
  • il rosso identifica prodotti esclusivi per adulti;
  • il rosa attira il mercato femminile ammorbidendo il messaggio;
  • il magenta rende il packaging attraente e originale.

Blu

Il colore del mare e del cielo in tutte le sue tonalità, è un colore versatile che emana sensazioni di fiducia, onestà, affidabilità, unità e al contempo anche di ordine e tranquillità.

Colore solitamente prescelto per i packaging design di prodotti pregiati di alto livello e del settore relax e benessere.

Il blu scuro è professionale, serio e conservativo, invece le tonalità chiare del blu trasmettono creatività e libertà.

Bianco. Il colore dei nuovi inizi, dell’uguaglianza e dell’innocenza. Usato per i packaging conferisce un senso di purezza, pulizia, efficienza e semplicità.

Con l’accostamento di altri colori, si riesce ad alterare il messaggio e creare packaging originali:

  • il rosso richiama l’attenzione sul prodotto e trasmette eccitazione;
  • il giallo comunica un prodotto divertente e allegro;
  • il nero trasmette raffinatezza ed eleganza.

Verde

Equilibrio, armonia del corpo, dell’anima e delle emozioni. Secondo la psicologia dei colori è il colore della crescita, della rigenerazione, della pulizia e richiama anche sicurezza e ricchezza.

Il verde nel packaging comunica l’etica aziendale basata sulla sostenibilità e l’ecologia e promuove prodotti naturali, sani e organici che salvaguardano l’ambiente.
Attenzione però a non cadere nel greenwashing!

La palette scura è molto utilizzata nel settore alimentare perché indica la naturalezza e la provenienza di prodotti, solitamente a Km0.

Le tonalità più chiare e brillanti conferiscono al prodotto energia e vitalità.

Arancione

Socievole, estroverso, disinibito ed entusiasta, questo colore è sinonimo di avventura, ottimismo e fiducia in sé stessi.

Un packaging arancione generalmente suggerisce convenienza e divertimento, ciononostante con l’aggiunta di colori differenti e contrastanti, il valore percepito del prodotto aumenta e il messaggio lanciato può cambiare radicalmente. Ad esempio:

  • con il blu scuro trasmetterà affidabilità;
  • con il nero trasmetterà pregio.

L’arancione è molto popolare tra i brand perché frizzante, fresco, giovanile e adatto a prodotti pensati per il ringiovanimento e la carica.

Marrone

Caldo, accogliente e piacevole, il marrone ha la grande abilità di conferire naturalismo al design. Il colore della terra e degli alberi indica fertilità, prosperità e nascita.

Per questo motivo gli esperti di packaging design usano le tonalità terrose per comunicare le origini naturali di un prodotto e la propria peculiarità intrinseca.

Giallo

Moderno, solare, goliardico. Il giallo è un colore che piace a un target molto vario, motivo per cui occorre prendere in considerazione tutte le variabili che definiscono il prodotto e il mercato di riferimento a cui indirizzare un packaging color giallo.

Rosa

Giocoso, delicato e fashion. Il rosa viene scelto dai brand che competono nel frenetico mercato della moda.

Molto amato e usato dagli influencer, le tonalità del rosa conferiscono al pack gioia e attrazione. È divenuta una consuetudine il suo accostamento al nobile color oro per una brand identity sorprendente e unica.

Accostato al giallo e al rosso invece crea un mood retrò e vintage.

Grigio

Serio, sofisticato e forse un po’ timido, purtroppo sottovalutato e ignorato a favore di altri colori neutri. Utilizzato da stilisti e architetti, il grigio permette di creare abbinamenti sofisticati e delicati.

Un packaging caratterizzato dal grigio su grigio, di diverse tonalità, risulta estremamente sobrio ed elegante soprattutto se abbinato a una tipografia minimal.

Viola

Colore associato per antonomasia alla rarità e alla nobiltà, in tempi più moderni è stato associato anche alla spiritualità, misteriosità e originalità.

Quando è usato nei packaging il viola trasmette vivacità, drammaticità e lusso, scelta adatta per prodotti non convenzionali.

“Il colore è un mezzo per esercitare un influsso diretto sull’anima. Il colore è il tasto. L’occhio è il martelletto. L’anima è un pianoforte con molte corde.” –Wassily Kandiski

 

Segui i nostri social! Siamo su Facebook e LinkedIn.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter.

Contattaci per una consulenza