Agenzia di comunicazione Ego NewCom

Il primo fondamentale passaggio: la lettura archetipale.

Nel ruolo di esperti in comunicazione, prima di approcciarci alla narrazione,
abbiamo creato la mappatura archetipale dei protagonisti,
la quale ha richiesto una profonda analisi ripartita su differenti livelli.

Il primo livello ha visto
la creazione dell’archetipo di Diego.

Forse il passaggio più semplice, in quanto si trattava di narrare le caratteristiche psicologiche e i valori dell’agenzia. Abbiamo un forte senso etico e ci reputiamo un’agenzia di comunicazione e marketing che tutela i benefici dei clienti; caratteristiche che delineano il profilo del Caregiver.

Altre peculiarità ci identificano; mediante la mappatura archetipale è risultata una forte componente legata al guerriero, all’eroe. Siamo una piccola agenzia e la parola d’ordine è spingersi oltre ogni limite ordinario, lottare per ottenere i migliori risultati, con tenacia, determinazione e coinvolgimento

Ancora, ci sentiamo di possedere le caratteristiche proprie dell’esploratore e del mago, perché la nostra creatività nasce da un percorso quasi magico che transita attraverso i binari dell’esplorazione del contesto e della mente umana.

Il secondo livello ha visto
la creazione dell’archetipo del Marketing Director.

Al contrario, individuare il profilo archetipale del Marketing Director si è rivelato estremamente complesso.

Lo stereotipo del Marketing Director incorniciava questa figura nel ruolo di un dirigente classificato in archetipi remoti molto differenti dai presenti. L’epoca contemporanea ha richiesto a questa figura di ampliare le proprie capacità volte al conseguimento di notevoli risultati, comprendendo una maggior sensibilità verso le soft skill di squadra e la tutela della socialità.

Gli ultimi eventi economici e la crescita della sensibilità dei brand nei confronti di tematiche sociali e iniziative di social responsability, hanno fatto in modo che il direttore marketing espandesse la propria attività professionale in un complesso progetto esistenziale e aziendale.

Abbiamo ritenuto quindi, di fondamentale importanza, narrare e approfondire un personaggio in grado di spostare il focus dallo stereotipo di un dirigente autocratico, fortemente focalizzato all’autorealizzazione e alla conquista del successo, verso una personalità più positiva, aperta, collaborativa, integrata nel miglioramento di sé stesso e della società circostante.

Jonathan è un dirigente responsabile, serio e generoso: per lui il raggiungimento dell’obiettivo e l’incremento del valore dell’azienda viene perseguito in collaborazione di una squadra motivata e responsabilizzata, in cui ciascuno ha la preziosa opportunità di espressione e crescita.

Abbiamo ricreato quindi un profilo psicologico che fosse decisamente più in linea con le aspettative future della nostra agenzia e che abbracciasse tutte le caratteristiche del buon dirigente, caratterizzato da una maggiore sensibilità verso il confronto, la formazione, teso alle nuove generazioni e attento agli aspetti di cura e protezione. Il profilo archetipale di Jonathan riassume in sé le caratteristiche del Cargiver e dell’eroe.

“Reputo che il ruolo fondamentale di un Marketing Director oggi sia proprio quello di favorire l’apertura al prossimo, possedere forti capacità strategiche e di problem solving, un’attitudine pragmatica nel “far accadere le cose” guidata da una visione a lungo termine e attraverso soluzioni innovative e costruttive che potranno rivoluzionare le sorti della propria azienda.

Il dirigente è un leader trascinatore: un’azienda funziona se c’è lavoro di squadra.
Il potere autoritario non basta, il manager deve essere un modello per i suoi collaboratori, ha responsabilità di legge e si identifica con l’azienda.”

Stefania Bongiovanni – Art Director e Founder Ego NewCom –