Stand fiera: come ottenere il massimo dagli allestimenti fieristici.

By 1 Agosto 2019Exhibit & Event

Dopo aver analizzato i benefici degli allestimenti fieristici, puntiamo i riflettori sul lato pratico. Scopriamo insieme come creare uno stand per fiere realmente efficace e di sicuro successo.

Di recente abbiamo visto i vantaggi connessi a uno stand design professionale come puoi leggere qui. Incrementare la visibilità dell’azienda, le sue performance marketing, le interazioni con il pubblico sono obiettivi non solo desiderabili ma facilmente raggiungibili con gli allestimenti fieristici.

Per ottenere il massimo da questa operazione, però, è essenziale affidarsi sempre ai professionisti che conoscono tutti gli accorgimenti necessari. La buona riuscita degli stand espositivi dipende, infatti, in buona sostanza dalla conoscenza delle tipicità di questi strumenti dalle grandi potenzialità comunicative e di marketing.

È, quindi, giunto il momento di approfondire insieme come raggiungere i migliori risultati sfruttando a nostro vantaggio l’arte della progettazione stand.

Le 3 dimensioni per allestimenti fieristici insuperabili.

Addentrandoci nella pratica, per realizzare stand espositivi di qualità e che siano d’aiuto nel raggiungimento dei nostri obiettivi è importante operare considerando tre aspetti.

Gli allestimenti fieristici migliori, infatti, si basano sull’assolvimento di 3 categorie di richieste che possiamo suddividere nel seguente elenco:

  1. esigenze del personale in fiera
  2. desideri del pubblico
  3. brand experience e presentazione del prodotto

I tre ambiti appena citati appaiono scollegati solo a livello teorico. Sì, perché nella realtà quando ci dedichiamo alla progettazione stand queste tre categorie rivestono un’importanza speciale. Esse ci permetto di individuare in maniera chiara i bisogni di partenza e di arrivare a garantire la soddisfazione delle persone presenti all’evento.

Un obiettivo centrale, questo, per la reale riuscita del nostro progetto commerciale. Se gli addetti stessi possono contare su una gestione ottimale degli spazi di lavoro, possiamo essere tranquilli: stiamo per raggiungere i risultati sperati. Uno stand fiera progettato per venire incontro alle necessità operative e umane del personale si traduce in una più alta qualità del servizio garantito.

Arriviamo così a una migliore percezione dell’azienda da parte del pubblico coinvolto che ha vissuto momenti felici, una vera brand experience, all’interno degli allestimenti fieristici. Si viene, dunque, a creare un ecosistema integrato in cui operatori, pubblico e prodotto interagiscono in maniera fluida rafforzando i benefici di questo circolo virtuoso.

Stand fieristici: che cosa vuoi comunicare e a chi?

Per riuscire a soddisfare appieno quelle che sono le tre dimensioni citate, dobbiamo impostare l’attività di progettazione su basi solide. In particolare, per creare lo stand per fiere perfetto per le nostre esigenze dobbiamo analizzare in maniera approfondita situazione, contesto e obiettivi. Per farlo, ci poniamo alcune domande preliminari che ci aiutano nella definizione dei nostri effettivi bisogni marketing:

  • Che tipo di fiera è quella a cui vogliamo partecipare?
  • Chi è il pubblico con cui interagiremo? Quali sono le sue aspettative?
  • Cosa vogliamo comunicare?
  • Quali sono i nostri obiettivi commerciali?
  • In cosa consiste l’attività? Per esempio, prevede dimostrazioni pratiche?

Una volta stabilito il nostro campo d’azione, possiamo calarci in quella che è la vera e propria progettazione degli allestimenti fieristici.

Progettazione stand fiera: i consigli di Ego NewCom.

Abbiamo visto le domande da cui partire e gli ambiti da tenere in considerazione. Ora focalizziamoci su alcuni semplici punti che, se gestiti in maniera ottimale, assicurano le migliori performance agli stand fieristici così ideati.

Gestione spazi ed ergonomia.

Nella progettazione stand un capitolo a parte è, infine, rappresentato dagli ambienti. Solo la corretta gestione dei luoghi ci permette, infatti, di ottenere il massimo livello di fruibilità degli spazi creati. A questo si aggiunge la necessità di amministrare l’ergonomia degli spazi così da dare vita a un flusso di lavoro ottimizzato per gli addetti alla fiera. In particolare, per la buona riuscita dello stand per fiere è essenziale:

  • organizzare efficacemente il magazzino
  • prevedere un punto di ristoro
  • predisporre l’area catering
  • creare un’area riservata per parlare con i clienti
  • gestire i punti di ingresso e uscita

Per quanto concerne la brand experience è importante che gli stand espositivi siano progettati in modo tale che i prodotti siano facilmente accessibili e fruibili dagli utenti.

Grafica e visual per stand espositivi.

Per assicurare la migliore visibilità allo stand fiera studiamo in maniera approfondita le cromie e i dettagli visuali che ci aiutano a valorizzare il brand stesso. Con la giusta combinazione di colori e di grafiche possiamo creare allestimenti fieristici dal forte impatto comunicativo. Utilizziamo, inoltre, la tridimensionalità sfruttando a nostro vantaggio le pareti e la distribuzione degli spazi. I pannelli, infatti, possono trasformarsi subito in potenti strumenti di comunicazione e diventare il supporto perfetto per veicolare plus dei prodotti e i valori aziendali.

Da ultimo, per garantire allo stand per fiere il massimo impatto comunicativo è consigliabile l’installazione di componenti dinamici quali i video. Tutto ciò che si muove, cambia e si trasforma ha la capacità di calamitare ulteriormente lo sguardo e di conseguenza l’attenzione dei partecipanti all’evento. 

L’illuminazione degli allestimenti fieristici.

Progettazione stand fiera EGO NewCom per LibellulaL’illuminazione dello stand è un elemento che molte volte viene messo in secondo piano rispetto a tutte le diverse operazioni da effettuare. In realtà, questo aspetto risulta fondamentale per la creazione di uno spazio espositivo che sia davvero performante.

Questo perché, da tempo, è stato rilevato il legame atavico tra luce e attenzione dell’uomo. Le persone sono, infatti, istintivamente attratte dagli ambienti luminosi. Quasi come fossimo fiori, siamo portati a ricercare e a trascorrere più tempo all’interno dei luoghi in cui le ombre sono state ridotte all’essenziale.

Ecco perché, quando ci occupiamo della progettazione degli allestimenti fieristici, dobbiamo sempre fare riferimento a questa interessante connessione tra la mente umana e la luce. Attualmente, le soluzioni in questo sono le più diverse, non ci resta, quindi, che dare sfogo alla nostra creatività per valorizzare al meglio il nostro stand fiera e di riflesso il brand aziendale.

Come abbiamo avuto occasione di vedere, sono diversi gli aspetti salienti nella progettazione stand. Operare in questo modo, affidandosi a uno stand design professionale assicura fin da subito notevoli benefici e ripaga degli investimenti destinati a questa attività.

Hai una fiera in programma e vuoi ottenere il massimo dal tuo allestimento stand? Chiamaci o scrivici! Insieme progetteremo lo spazio espositivo ideale per le tue esigenze.

Ti è piaciuto l’articolo? Leggi anche Allestimenti per fiere: i vantaggi di uno stand design professionale . Per essere sempre aggiornato sui trend marketing e comunicazione, inizia a seguire i nostri social! Siamo su Facebook e su LinkedIn.